L'Ora Siciliana

Cultura, politica, storia (e controstoria) di Sicilia.



Ricerca storica

Aci Trezza festeggia il patrono San Giovanni Battista

Aci Trezza calata angelo

Aci Trezza festeggia
il patrono San Giovanni Battista

Aci Trezza 1 giugno 2019 – Inizia oggi, ad Aci Trezza, l’intenso mese dedicato al patrono San Giovanni Battista. Alle 8 del mattino, infatti, i colpi a cannone, lo scampanio festoso ed il paese vestito a festa annunceranno l’apertura del periodo più atteso dai trezzoti, che culminerà nelle giornate del 24 e 25 giugno. Intanto domenica scorsa, in chiesa madre, sono stati presentati i programmi delle celebrazioni e delle manifestazioni messi a punto dalla Parrocchia San Giovanni Battista insieme alla Commissione per i festeggiamenti.

Quest’anno, considerata la particolare concomitanza della festività del Corpus Domini nella giornata del 23 giugno, la processione della reliquia del santo per le vie a nord del paese è stata anticipata a giorno 21, con la partecipazione del giovane segretario vescovile don Andrea Sciacca. Di conseguenza il triduo solenne, celebrato dal vescovo emerito di Ragusa monsignor Paolo Urso, si terrà dal 19 al 21 giugno. Tutto invariato, invece, nei giorni clou della festa, con la svelata del simulacro delle 10 ed il pontificale presieduto dal vescovo di Acireale monsignor Antonino Raspanti e la trionfale uscita dell’antica statua alle 19 per il giro delle vie a sud del borgo marinaro, nella giornata del 24 giugno.

Il 25, alle 11.30 la santa messa animata dalla Confraternita San Giovanni Battista e presieduta dal vicario diocesano monsignor Giovanni Mammino e la seconda uscita dell’immagine del Battista alle 19 per la processione nella parte nord di Aci Trezza. L’ottava che si terrà l’1 luglio, infine, sarà caratterizzata dalla messa solenne presieduta dal prevosto parroco della basilica San Filippo di Agira di Aci San Filippo, don Roberto Strano.

Per quanto riguarda il cartellone degli eventi si comincerà venerdì 7 giugno alle 20, allo scalo di alaggio, con la 30a edizione della “Sagra del pesce spada” che si concluderà domenica 9, mentre venerdì 21 in piazza Giovanni Verga alle 18.30 si terrà la mostra fotografica dedicata a “U pisci a mari”, organizzata dall’omonima associazione culturale, con l’esposizione dell’originale barca utilizzata per la pantomima. In serata poi allo scalo di alaggio ci sarà l’esibizione del gruppo folkloristico dei canterini della riviera jonica, diretto da Francesco Famà.

Aci Trezza calata angelo

Il giorno successivo, sabato 22, allo scalo di alaggio ci sarà l’evento benedico “Festa del dono” a cura dell’associazione volontari donatori di sangue “San Marco” con testimonianze da parte delle associazioni di malati di talassemia. Ospiti della serata, presentata da Elisa Petrillo con la direzione artistica di Carmelo Furnari, saranno i “Luna rossa”, cover band ufficiale dell’orchestra italiana di Renzo Arbore, nonché la cantante Lisa Messina. Nell’occasione sarà anche presente un’autoemoteca per la raccolta del sangue, che rimarrà ad Aci Trezza anche dal 23 al 25 Giugno dalle 10 alle 12.30 e dalle 17 alle 22. Domenica 22 allo scalo di alaggio andrà in scena il musical “Favolosi anni ‘50” a cura dell’associazione “A un passo dal sogno” in collaborazione con “Feel dance” di Acireale.

Nella giornata di lunedì 24, invece, alle 17 puntuale ritornerà come sempre la tradizionale pantomima “U pisci a mari” interpretata da pescatori trezzoti, con partenza dal quartiere “Barriera” e conclusione nello specchio acqueo antistante lo scalo di alaggio, ed alle 21 in piazza Verga il complesso bandistico “Città di San Gregorio di Catania” diretto dal maestro Giuseppe Scavo si esibirà in un concerto sinfonico. Particolarmente suggestive ed emozionanti saranno le “Calate dell’angelo” (il 24 alle 20 in via Dietro Chiesa angolo via Serbatoio ed il 25 alle 20.30 in via Provinciale angolo via Ricca), così come caratteristici saranno gli spettacoli pirotecnici del 24 alle 19 e soprattutto del 25 alle 23, curati rispettivamente dalle ditte “Zio Piro” di Giovanni Vaccalluzzo e “Vaccalluzzo” di Nino Vaccalluzzo da Belpasso.

Gli accompagnamenti musicali durante la festa saranno curati dai corpi bandistici “Maestro Giulio Virgillito” di Catania diretto dal maestro Giuseppe Virgillito e “Città di Zafferana Etnea” diretto dal maestro Daniele Di Vendra, mentre sarà ancora una volta la ditta “Eurolux” di Pasquale Giuseppe Lo Faro a curare le artistiche luminarie. Anche quest’edizione dei festeggiamenti sarà online, con la diretta dei momenti salienti curata dall’associazione “Centro Studi Acitrezza” visibile sul portale e sulla pagina Facebook festasangiovanni.it.

 

Scarica i pdf del giornale
Diventa editore de “L’Ora Siciliana”
Leggi come sostenerci


Rispondi

Vai alla barra degli strumenti