L'Ora Siciliana

Cultura, politica, storia (e controstoria) di Sicilia.



Ricerca storica

Ennesi, ripuliamo la città dalla vecchia politica!

Ennesi e la politica

Mai più un’Enna sottomessa

Gli Ennesi devono voltare pagina.
Gli Ennesi devono ripulire la città
dai “centurioni” della vecchia politica

≈ ≈ ≈

È l’ora che la città di Enna passi dalla lunga fase storica di servilismo, di rassegnazione e di rinunce (imposte spesso dagli esponenti locali di classi politiche e di partiti dominanti, pseudo dirigenti e fondamentalmente anti siciliani) alla fase di un protagonismo politico, economico e culturale attivo, dinamico, lungimirante.

≈ ≈ ≈

Lettera aperta all’avvocato Maurizio Dipietro. Quando lei nel 2015 si candidò a Sindaco, aveva dato a ognuno di noi la speranza che la città di Enna sarebbe cambiata in meglio.

Ma Enna non è cambiata né migliorata con lei che, nonostante tutto, è stato voluto come Sindaco anche da chi non si sarebbe mai sognato di votarlo. La speranza degli Ennesi era riposta nel suo ottimismo elettorale che prometteva di voler cambiare la città in meglio.

Ma Enna non è cambiata né migliorata con lei a Sindaco. Piuttosto, Enna si è fermata. Il tempo stesso, qui a Enna, si è fermato del tutto. Quel giorno in cui lei è stato legittimato a indossare la fascia tricolore, sembra distante e contemporaneamente vicino. E questo perché oggi gli Ennesi hanno perso la percezione del tempo che sta passando. Ogni cosa qui a Enna è rimasta ferma esattamente com’era prima che lei diventasse Sindaco. Forse lei l’ha ridotta ancor peggio!

Ma perché a Enna con la sua Amministrazione nulla è cambiato? Forse perché nella sua squadra ha trovato alcuni assessori incapaci di affrontare le problematiche che stanno soffocando noi Ennesi? Forse perché la vecchia classe politica ha continuato a gestire con lei le cose che ha sempre gestito? Forse perché lei ha tralasciato di fare ciò che veramente era importante per dedicarsi al frivolo? Potremmo continuare ancora a lungo a farci e a farle domande sul perché la sua Amministrazione ha ridotto la citta di Enna a un continuo peggioramento. Ma sicuramente da lei non avremo mai una risposta.

Lei ha ridotto l’antica Enna da Humbilicus Siciliae et Trinakie a un paesotto periferico, oggi sottosuola delle città siciliane. Con lei a Sindaco i problemi non solo resteranno ma continueranno nel peggior modo possibile. Con lei a Sindaco gli Ennesi continueranno sempre più a essere mortificati dai “centurioni” della politica nostrana che, da generazione in generazione, gestiscono le sorti della città.

⇒ ⇒ ⇒ CLICCA QUI ⇐ ⇐ ⇐
E VEDI TUTTI I CADIDATI Civ.Es

🔘 Sono Fabrizio Natanaele SEVERINO, 32 anni, imprenditore informatico e ricercatore indipendente. Sono specializzato in…

Pubblicato da Ora Siciliana su Venerdì 25 settembre 2020

 

Leggi anche: Humbilicus Siciliae, Enna il cuore della Sicilia
La verità sulla Torre ottagonale di Enna

torredienna.it

Rispondi