L'Ora Siciliana

L'Ora Siciliana, diretto da Angelo Severino, è un giornale di cultura, politica, storia (e controstoria) di Sicilia.



Ricerca storica

Barbaramente uccisi perché cristiani

Cristiani massacrati

Cristiani massacrati in Kenya. Ma il mondo cosiddetto occidentale non li piange come ha fatto con Charlie Hebdo. Gli studenti universitari di Garissa trucidati in Kenia dalla furia jihadista non avevano disegnato nessuna vignetta offensiva nei confronti dell’islam. Eppure in 147 (al momento in cui scriviamo, al 06 aprile 2015) sono stati massacrati sol perché […]

Quando la Coop… non sei tu! Vergogna!

Coop: “Qui si vendono prodotti siciliani” Vergogna! Quando la Coop… non sei tu! di Angelo Severino Alcuni giorni fa mi trovavo a Orvieto al centro commerciale “Porta d’Orvieto” al supermercato della Coop. All’ingresso un bel caratteristico carretto siciliano pieno di genuini agrumi provenienti nientemeno che dalla meravigliosa terra di Sicilia. Un via vai di gente […]

Festa dei Semi a Pergusa

Festa dei Semi a Pergusa dove Plutone rapì Proserpina di Angelo Severino © Sponsorizzata dai sementifici operanti nell’Ennese, che forniscono i semi necessari per la manifestazione, nel mese di settembre si svolge a Enna la tradizionale “Festa dei Semi” preparata dall’Organizzazione Pergusa Attiva. La festa dura tre giorni ed è ricca di eventi culturali come […]

Cerere. Nel tempio di Enna nascosto un immenso tesoro

Il tempio di Cerere a Enna

A Enna nel tempio della dea Cerere vi è nascosto un immenso tesoro di Liborio Centonze © Le origini del culto a Cerere non si lasciano datare e si perdono nel buio della storia siciliana. La dea Cerere ed Enna esercitavano un fascino presso i siculi e i greci di Sicilia sia per l’imponente posizione […]

Eldorado siciliano per immigrati

Immigrati privilegiati nell’Eldorado siciliano. di Francesco Paolo Catania © La Sicilia ha coltivato nei secoli una “vocazione multietnica”, ma questo continuo e incontrollato sbarco di extracomunitari ci preoccupa. Peraltro, l’attenzione più volte manifestata dai nostri governanti verso i disagi e le difficoltà cui andrebbero incontro i nuovi arrivati, se appare accettabile nelle regioni più ricche […]

Trinacria. Perché fu rimossa dall’Ars e da chi?

La Trinacria

Trinacria Fu rimossa dall’Assemblea Regionale Siciliana per far posto a un geroglifico di Angelo Severino © [ Pubblicato su “L’Ora Siciliana” cartaceo di Aprile 2008 ] ≈ ≈ ≈ Nel 1860 fu il nizzardo Giuseppe Garibaldi che, in qualità di “mosca cocchiera” di una congiura internazionale, con il pretesto di favorire l’unità d’Italia (leggi: ingrandimento […]

Messina, addio vecchio “ferribotto”

Treni a Messina

Con l’attuazione del piano di dismissione dei treni a lunga percorrenza da e per la Sicilia, ufficializzato il 2 febbraio dalla Holding di FSI, dal prossimo giugno chi viaggia in treno dovrà traghettare per conto proprio. Si dovrà scendere a Messina, o a Villa San Giovanni, traghettare a piedi (con bagaglio a seguito) e prendere un nuovo treno al di là o al di qua dello Stretto per poi proseguire il viaggio. In pratica, i treni non verranno più smontati e fatti salire sui traghetti.

Valigie piene di fame e speranza

Villapriolo

Gli emigranti si trovano costretti a lasciare la propria terra natia. Il suo dolce paese pieno di ricordi, compagni di scuola e famigliari che con il trascorrere del tempo rimarranno in attesa con la speranza di un eventuale ritorno.
Il calo demografico che ha interessato in particolare modo Villapriolo, colpita da un repentino fenomeno di emigrazione, è stato in parte a causa della crescente disoccupazione che ha attanagliato il paese, la Sicilia e gran parte del Mezzogiorno, causato dalla chiusura delle miniere e l’assenza di un’occupazione. Un fenomeno che persiste tutt’oggi.

Vai alla barra degli strumenti